“You” are the world

Dedica a un cantante che se n’è andato.

Direi che 17 posizioni su 100 occupate dallo stesso artista (diciamo intorno alle prime 40 posizioni), Michael Jackson, fanno pensare all’onda emozionale che abbia lasciato. E allo spessore che (nel bene o nel male) avesse.