Claudia a PD

Claudia e famiglia sono stati nei giorni scorsi qui a Padova, hanno incontrato amici miei, hanno visitato i posti qui intorno e hanno perfino accettato di mangiare cine/giappo/ecc-nese. E a dirla tutta hanno gradito quasi solo i miei :)

E Silvia ha schifato in pieno ogni cibo, SUSHI compreso…. vabbè! Ahah..
Comunque, dopo oltre 15 anni, ci voleva che anche lei vedesse dove abito. Prima o poi una foto la metto (è che non ne ho :D al momento).
Saludos

Io voto PD

Io il mio voto lo do al PD.

Ci potrebbero essere tutta una serie di cose a favore sua o contro l’avversario che potrei dire, ma non è questo il tempo (devo aver fatto più campagna elettorale io che un politico!).

Non ho apprezzato l’ultima sparata sul bollo del Fan di Mangano, perché mi ha dato la sensazione del “rilancio al più alto per convincere i facilotti” (non che dire “facciamo il test di sanità mentale ai PM” o dire proprio che “Mangano è un eroe” fosse meglio). A mio avviso i problemi non sono su chi abbia fatto il colpo di teatro maggiore, ma su chi mi abbia dato la sensazione di aderire più alle mie idee, tenendo a mente che qualsiasi tipo di estremismo/radicalismo avrebbe sì potuto ottenere un discreto successo, ma mai la maggioranza del paese (parlo un po’ in stile “voto utile”).

Quindi ora mi vesto e vado a mettere la crocetta sul PD. Poi vediamo.

Ah, e chi non voterà (e quindi non eserciterà il diritto di dire la propria) poi non si dovrà lamentare, a prescindere dallo schieramento a cui appartiene, perché “ha lasciato scegliere ad altri“.

Un pensierino per il Papa

Sarà che mi ricorda(va) tanto il mio nonnino scomparso, ma in occasione dell’anniversario della morte di Papa Wojtyla è sempre pieno il telegiornale di immagini d’epoca.
Sarà poi che il tedesco attuale non m’ispira (magari non ha quel volto tipico da “nonno”), ma per quanto io sia un cattolico atipico (non credo in tante cose… ma non ho voglia di spiegare), la figura carismatica di Papa Giovanni Paolo II un po’ mi manca.

E sono già passati tre anni.